Now loading.
Please wait.

Il Coordinamento regionale dei collegi  Tsrm  della Regione Campania  critica aspramente l'ultimo decreto del MIUR, che ridimensiona drasticamente il  fabbisogno dei posti relativi ai Corsi di Laurea delle professioni sanitarie per l' a.a. 2017/18. Per i Tsrm i posti sono a disposizione sono solo 60. 

Quanto deciso dal Ministero lascia perplessi tutte le categorie interessate dagli infermieri ai fisioterapisti e, nel nostro caso, si discosta ampiamente dai 90 posti indicati in seguito alla riunione del tavolo tecnico, al quale abbiamo preso parte come Coordinamento regionale Tsrm insieme ai rappresentanti della  Regione Campania, Università e rappresentanti di tutte le professioni sanitarie.

Precisiamo che la nostra proposta del fabbisogno di 90 posti è stata elaborata secondo la programmazione del Ministero della Salute e tenuto conto dello sblocco del turn-over avvenuto dopo dieci anni nella nostra regione e dell'apertura  dell' Ospedale del Mare

Con il nuovo decreto si potranno attivare Corsi di Laurea passando dal numero minimo di 10 posti a 6 posti.

Ci preoccupa, inoltre, la possibilità che le Università  - per quanto riguarda il fabbisogno dei tecnici di radiologia - seguano la stessa strada dello scorso anno, eliminando  alcune delle più importanti  strutture pubbliche quale sede di formazione universitaria. Ci riferiamo all’Asl Napoli 1 Centro con l'Ospedale del Mare, all'Azienda Cardarelli, all'Azienda  Rummo di Benevento e all’Asl di Eboli, che nell'a.a. 2016/17 furono tenute fuori, a beneficio di aziende private accreditate che hanno continuato a tenere attivi ogni anno il CdL per tecnici di radiologia.

Tutto ciò ci lascia molto perplessi e preoccupati. 

Add comment


Security code
Refresh