Now loading.
Please wait.

A gennaio 2018 ci sarà il via libera - per i precari della Sanità - ai concorsi con riserve fino al 50% dei posti disponibili, come previsto dalla legge Finanziaria del 2015, che dovrebbero assorbire circa 1200 lavoratori impiegati da anni con contratti atipici (partita iva, cococo, contratti a progetto ed incarichi temporanei).

Nello specifico si tratta di camici bianchi della dirigenza medica, figure della dirigenza sanitaria non medica, infermieri, tecnici e Oss.

Per attivare le suddette procedure è necessario attendere l’ok al Piano ospedaliero regionale, per poi aspettare gli atti aziendali dei direttori generali inerenti la valutazione del fabbisogno del personale, in base agli organigrammi di Asl e ospedali: “Il tutto – afferma il governatore Vincenzo De Luca – dovrebbe essere completato entro la fine del 2017”.

Add comment


Security code
Refresh